A Padova riparte "Ospitare con arte"

Il "pacchetto" studiato da Ascom e Federalberghi prevede sconti particolari per chi alloggia negli hotel aderenti all'iniziativa e l'ingresso gratuito a Palazzo Zabarella, al nuovissimo Museo della Medicina e ad Esapolis.

Dopo l'esordio nel ponte dell'Immacolata, riparte l'iniziativa "Ospitare con Arte", il format "prototipo" che caratterizza le iniziative turistiche padovane siglate Ascom Padova Hotels Federalberghi. "Chi, fino al 28 marzo, deciderà di alloggiare nei 25 hotel che tra Padova e provincia aderiscono all'iniziativa – ricorda la presidente degli albergatori Ascom Monica Soranzo – potrà usufruire dell'ingresso gratuito a Palazzo Zabarella (dove è in corso la mostra di Fattori), al nuovissimo Museo della Medicina e ad Esapolis, il più grande museo degli insetti dal vivo". Non solo: il pacchetto prevede anche la possibilità di gustare, sempre gratuitamente e con sullo sfondo il Palazzo della Ragione, uno spritz al Caffè Patavino in piazza dei Frutti. "Siamo orgogliosi di aver contribuito a promuovere questo progetto – sottolinea il presidente dell'Ascom, Patrizio Bertin – che per la prima volta, nei mesi scorsi, ha visto realizzata una sinergia tra albergatori e luoghi della cultura: chi anche nei prossimi due mesi verrà a Padova potrà godere dei vantaggi di un pacchetto che è la rappresentazione quasi "plastica" della filosofia dell'Ascom: proporre iniziative di vasto respiro e coinvolgere quanti più attori possibili nella convinzione che Padova possieda potenzialità enormi ma ancora troppo poco sfruttate". In pratica il pacchetto prevede sconti particolari per chi alloggia negli hotel che aderiscono all'iniziativa (con la possibilità di mantenere la stanza fino a pomeriggio inoltrato) e la gratuità per la permanenza dei bambini fino agli 8 anni. 

01 febbraio 2016