Il presidente di Confcommercio su "La Stampa": "Forse ricorderemo il 2015 come l'anno della ripresa, a condizione che inizi subito quel percorso graduale, certo e sostenibile di riduzione generalizzata delle tasse per imprese e famiglie".
Ancora un anno negativo per il commercio: nel 2014 le vendite al dettaglio sono calate dell'1,2%, sintesi di una flessione dell'1,1% per i prodotti alimentari e dell'1,2% per i prodotti non alimentari. A dicembre calo dello 0,2% rispetto a novembre e crescita dello 0,1% su base annua.
Secondo la stima preliminare Istat, a febbraio l'inflazione è cresciuta dello 0,3% congiunturale (-0,4% a gennaio) mentre a livello tendenziale è scesa dello 0,2% (-0,6% a gennaio). L'inflazione acquisita per il 2015 è pari a -0,3 per cento.
Secondo uno studio Confcommercio-Cer su pressione fiscale e spesa pubblica, se dovessero scattare le clausole di salvaguardia contenute nella legge di stabilità ci sarebbero 72 miliardi di tasse in più nel triennio 2016-2018. Intanto tra il 2011 e il 2014 le tasse sugli immobili sono aumentate del 115,4% e quelle locali sono cresciute dai 28,7 miliardi del 1995 ai 104,7 miliardi del 2014.
Per il presidente di Confcommercio, "senza una riduzione generalizzata della pressione fiscale sarà impossibile sostenere i segnali di risveglio della nostra economia". "Occorre ridurre gli sprechi della spesa pubblica improduttiva e iniziare un percorso generalizzato e irreversibile di riduzione delle tasse su imprese e famiglie".
A Roma, presso la sede nazionale, si è svolto un seminario dedicato ai decreti legislativi approvati dal governo. Ha partecipato il segretario generale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Paolo Pennesi. A introdurre i "lavori" è stata Jole Vernola, direttore centrale Politiche del Lavoro e Welfare. "La regolazione del lavoro per chi fa impresa è fondamentale".
A Bologna, sotto le vesti dell'imposta di pubblicità, l'Amministrazione comunale tassa tutto ciò che viene esposto in vetrina: dai menù dei bar e dei ristoranti ai cartellini dei prezzi dei prodotti se superano una certa dimensione. Se si dà ai Comuni un'aliquota tributaria da governare fra un minimo e un massimo, gli amministratori locali puntano sempre a raggiungere il massimo.
Il presidente di turno Vaccarino: "L'internazionalizzazione del sistema produttivo nazionale deve essere un obiettivo centrale del Governo per incrementare le quote italiane del commercio internazionale e per conquistare nuovi mercati."
L'Aula di Palazzo Madama ha votato la fiducia chiesta dal Governo concludendo l'iter legislativo del provvedimento. Le partite Iva potranno optare per il vecchio regime dei minimi al 5%, stop all'aumento dell'aliquota contributiva per gli autonomi iscritti alla gestione separata Inps.
territorio e categorie
Prossimi appuntamenti

 

domenica, 1 marzo 2015
Aggiornato il 28 febbraio 2015

Web Tv
L'edizione 2015 del riconoscimento destinato alle scuole, che Confcommercio sostiene dal 2009, ha come titolo "Libertà è partecipazione". Due le sezioni di quest'anno: una canora, per la più bella canzone (inedita), e un'altra per la migliore sceneggiatura di spot video.
IN EVIDENZA
Le parti in causa hanno compreso che l'Ilva senza l'autotrasporto sarebbe stata condannata a morte. I prodotti debbono raggiungere i mercati: in caso contrario rappresentano solo un costo che non produce introiti.
Studi e ricerche
Filtra gli articoli

I gestori delle aree di servizio sulle autostrade Anisa Confcommercio, Faib Confesercenti e Fegica Cisl hanno decretato l'agitazione tra le 22 di martedì 3 marzo e le 22 di giovedì 5. La protesta è contro gli atti di indirizzo per la ristrutturazione della rete.
Confcommercio-Imprese per l'Italia
Confederazione Generale Italiana delle
Imprese, delle Attivita' Professionali e del
Lavoro Autonomo
Info
Piazza G. G. Belli, 2 - 00153 Roma (IT)
tel. (+39) 06.58.661
fax (+39) 06.58.09.425
confcommercio@confcommercio.it
Confcommercio on-line e' una pubblicazione
plurisettimanale della CONFCOMMERCIO
Registrazione del Tribunale di Roma n 379
del 16.agosto.2001
Direttore Responsabile
Sergio DE LUCA
Redazione
Ugo DA MILANO / Angelo MORETTI
tel. (+39) 06.58.66.585 / 565
fax (+39) 06.58.12.880
redazione@confcommercio.it