Confcommercio su Ddl Concorrenza: passi in avanti per il turismo, trasporti ed energia

 

 

 

119/17
Roma, 2 agosto 2017

 

Confcommercio valuta positivamente gli interventi nei settori dell'energia, del turismo e dei trasporti contenuti nel Ddl concorrenza approvato oggi al Senato.

Soddisfazione, in particolare, per l'abolizione delle clausole di parity rate che consentirà alle strutture turistico-ricettive di offrire sconti maggiori rispetto ai prezzi praticati dalle piattaforme on line.

Sul fronte energia, i principali interventi riguardano la cessazione della disciplina transitoria per i prezzi di elettricità e gas e la confrontabilità delle offerte di energia e gas che garantiranno una maggiore trasparenza attraverso la predisposizione di un portale curato dall'Autorità dell'Energia. Soddisfazione anche per la norma sulle maxi bollette che ne garantirà la rateizzazione per importi significativi.

In materia di trasporti – conclude Confcommercio - l'approvazione della delega apre la strada ad un percorso di riforma organica della normativa sul settore del trasporto pubblico non di linea, taxi e Ncc, a lungo attesa da imprese e cittadini. L'auspicio è che si possa perseguire una più netta distinzione tra le attività di taxi e ncc, una regolazione delle piattaforme tecnologiche nel rispetto delle norme che disciplinano le due professionalità ed un adeguamento del sistema sanzionatorio.

02 agosto 2017