Confcommercio su vendite al dettaglio. battuta d'arresto, quadro resta incerto

131/17
Roma, 6 settembre 2017

 

 

E' necessaria la massima cautela nel valutare il quadro congiunturale. La domanda delle famiglie continua a mostrare, infatti, elementi di fragilità e discontinuità, soprattutto per la componente relativa ai beni. Solo con una ripresa più vigorosa e continua, il miglioramento registrato nei mesi più recenti sul versante della fiducia potrà tradursi, concretamente, in una crescita della domanda in grado di coinvolgere tutti i segmenti di consumo e le diverse tipologie distributive. E' il commento dell'Ufficio Studi di Confcommercio ai dati Istat di oggi.

06 settembre 2017