Argomenti:

Confcommercio su indice fiducia: "Comprensibile l'incertezza delle famiglie"

"Il calo della fiducia delle famiglie, che permane comunque su livelli molto elevati, è un segnale non tanto del deteriorarsi delle condizioni economiche quanto della presa d'atto da parte delle famiglie di essere dentro un processo di crescita debole, soggetta a rischi derivanti dallo scenario internazionale. Le preoccupazioni maggiori concernono, infatti, la situazione economica del paese e le sue prospettive future. Più ottimiste sono risultate le imprese, che registrano un contenuto miglioramento del sentiment, tendenza che non coinvolge gli operatori del manifatturiero che da alcuni mesi segnalano un deterioramento delle aspettative in linea con dinamiche produttive non particolarmente elevate". E' il commento dell'Ufficio Studi di Confcommercio ai dati Istat.

25 febbraio 2016