Gestione della Libreria, meno di un mese all'avvio del corso

L'Ali ha presentato a Roma il decimo Corso di Alta Formazione in Gestione della Libreria. In programma da marzo a luglio 2016 a Roma, il corso si pone l'obiettivo di formare librai qualificati sia sotto il profilo teorico che pratico.

L'Associazione Librai Italiani-Confcommercio ha presentato a Roma il decimo corso di Alta Formazione in Gestione della Libreria che si svolgerà nella Capitale da marzo a luglio 2016 e che si pone l'obiettivo di formare librai qualificati sia sotto il profilo teorico che pratico, affrontando un ampio numero di argomenti che spaziano dal campo editoriale a quello della gestione imprenditoriale e prevede al suo interno il project work e gli stage in libreria. Una decima edizione che rinnova l'offerta formativa e le modalità di insegnamento, con l'introduzione di alcuni moduli on line, la partecipazione attiva degli allievi presso gli stand degli editori al Salone del Libro di Torino, e un'attenzione particolare all'innovazione. Il corso è rivolto a diplomati e laureati che hanno interesse e motivazione a lavorare nel mondo dell'editoria e della distribuzione e vendita dei libri. Avranno accesso al corso un massimo di trenta studenti selezionati tramite test di ammissione e un colloquio attitudinale che presenteranno la domanda entro il termine di scadenza del 29 febbraio 2016. Gli argomenti affrontati nel programma del corso, suddivisi per aree tematiche, spazieranno dall'analisi delle competenze gestionali di base alla progettazione degli spazi della libreria, dall'innovazione commerciale fino ai rapporti tra editoria e mondo digitale. Dal 2007, anno di attivazione del primo corso, la Scuola Librai Italiani è diventata un punto di riferimento anche per le istituzioni, stipulando nel mese di settembre 2013 un importante accordo di collaborazione con Cepell - Centro per il libro e la lettura del MiBACT, a sostegno delle attività della Scuola e per la promozione della lettura. E' in quest'ottica che si colloca la collaborazione con la Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea che ospiterà le lezioni del decimo corso. "La media annuale di iscritti – spiega Aldo Addis, direttore tecnico della SLI-Scuola Librai Italiani – è di circa venti allievi. Ogni anno, legate al corso, registriamo l'apertura di una media di 3 librerie in tutta Italia. Molti dei nostri allievi poi hanno trovato impiego come dipendenti anche ad alti livelli".

18 febbraio 2016
ali