Napoli: da Confcommercio cibo ai senza tetto

Estesa a tutto il mese dei gennaio l'iniziativa di solidarietà che prevede la distribuzione di generi alimentari di prima necessità ai clochard della città.

Continua la solidarietà di Confcommercio Napoli con la distribuzione di generi alimentari di prima necessità ai clochard della città. L'iniziativa, prevista per il periodo natalizio, è stata estesa al ponte dell'Epifania e fino alla fine di gennaio grazie alla collaborazione tra l'associazione presieduta da Pietro Russo e la Fida-Confcommercio guidata da Marco Menna. "Il nostro obiettivo – ha evidenziato Pietro Russo - è quello di mostrare la nostra vicinanza e la nostra solidarietà a chi vive momenti di grandissima difficoltà. Si tratta di un'iniziativa che già realizziamo in maniera costante durante l'anno e che intensificheremo fino alla fine di gennaio. In questi anni la tipologia dei senza dimora è molto cambiata: in strada si incontrano i nuovi poveri, persone che hanno perso casa e lavoro in questo periodo di crisi economica". Secondo Marco Menna, "se ognuno di noi cominciasse a fare qualcosa per chi ne ha bisogno, anche solo con un piccolo gesto, non soddisfacendo solo ed esclusivamente le proprie necessità, potremmo finalmente vivere in un mondo migliore".  I generi alimentari sono stati consegnati all'associazione Kades, coordinata da Domenico Rispoli, che si occuperà della distribuzione di pasti caldi a chi ne ha bisogno nei pressi della Stazione Centrale.

07 gennaio 2016