Nuovo sito Internet per Confida

Rinnovato nella grafica e nei contenuti, il nuovo sito fa parte della strategia di digitalizzazione che l'Associazione italiana del vending sta portando avanti per offrire ai suoi associati servizi, consulenza e assistenza anche online.

Confia, l'Associazione Italiana Distribuzione Automatica. ha messo online il nuovo sito internet: www.confida.com. Rinnovato nella grafica e nei contenuti, fa parte della strategia di digitalizzazione che l'Associazione italiana del vending sta portando avanti per offrire ai suoi associati servizi, consulenza e assistenza anche online. "Il nuovo sito - spiega Michele Adt, direttore di Confida–   ha un doppio livello di fruizione: una sezione aperta che dialoga con tutte le componenti del mercato -  stakeholder (associazioni, enti istituzioni, università ecc), aziende del settore e fornitori o clienti della distribuzione automatica, utenti delle vending machine (consumatori) - attraverso news, video, newsletter e social network. Poi c'è un'area riservata ai soli associati rappresentata da una piattaforma che eroga servizi online". Confida.com è, nella parte pubblica, una newsroom dove sono pubblicati notizie e video che, attraverso l'integrazione dei social network e la creazione di due diverse newsletter, vengono condivisi con target diversi di interlocutori. L'area riservata rappresenta invece una vera e propria piattaforma tecnologica capace di erogare servizi ai suoi oltre 500 associati che sono diffusi su tutto il territorio italiano, quali ad esempio: consulenze online, corsi di formazione attraverso una piattaforma di e-learning dedicata, circolari e informative, strumenti di lavoro come manuali, video tutorial, ricerche di mercato e tanto altro. Molto stretto il rapporto tra il nuovo sito internet e i social network con cui l'associazione comunica ai suoi associati e stakeholder. Confida ha infatti investito tempo e risorse per migliorare non solo la  propria comunicazione digitale e a sviluppare la presenza sui social media (in particolare Facebook, Linkedin e Twitter) ma anche per aiutare gli associati a fare altrettanto. "Abbiamo dato vita ad un percorso formativo sulla comunicazione digitale insieme ad un ente formativo specializzato come The Vortex – continua Michele Adt - che ha riscosso molto successo tra le aziende associate e che affronta tematiche quali i social media, gli strumenti di Google e le web APP che si stanno diffondendo nel settore in particolare come sistema di pagamento alternativo al contante ma anche come piattaforma per dialogare col consumatore".

 

Il mondo del vending sta vivendo una vera e propria rivoluzione digitale. Le vending machine, che sono un prodotto tecnologico del Made in Italy perché i principali fabbricanti sono italiani esportano in tutto il mondo, stanno integrando funzioni "intelligenti" integrando schermi touch, telemetria, pagamento tramite mobile, controllo da remoto della macchina e dell'assortimento dei prodotti, incrocio tra i dati ("Big Data") della macchina con dati esterni (es. temperatura, numero di dipendenti dell'azienda ecc) fino a modelli di comunicazione interattiva col cliente e analisi delle sue preferenze.

12 luglio 2017