Argomenti: Articolo 

La Ue vede rosa per la crescita italiana

Riviste al rialzo dalla Commissione europea le previsioni di crescita economica dell'Italia: +1,5 per cento quest'anno, +1,3 per cento nel 2018 e +1% nel 2019. Meglio anche deficit-Pil e debito-Pil.

La Commissione europea ha rivisto al rialzo le previsioni di crescita economica dell'Italia: all'1,5 per cento quest'anno, all'1,3 per cento nel 2018 e 1 per cento nel 2019. Nelle stime di primavera indicava invece 0,9 per cento sul 2017 e 1,1 sul 2018. La Commissione ha poi rivisto in meglio diversi altri parametri chiave dei conti pubblici italiani. Ora stima un deficit-Pil al 2,1% quest'anno, all'1,8% nel 2018 e al 2% nel 2019, laddove in primavera prevedeva 2,2% sul 2017 e 2,3% sul 2018. Il debito-Pil ora è atteso al 132,1% sul 2017 al 130,8% sul 2018 e al 130% sul 2019, mentre in primavera era stimato al 133,1% sul 2017 e al 132,5% sul 2018. Un neo è che è peggiorata di un decimale di punto la stima sul deficit strutturale di quest'anno.

09 novembre 2017