Argomenti: Articolo 

Uggè: "Via della Seta opportunità enorme che rischiamo di perdere"

Se l'Italia non implementa "con decisione" la politica sui porti e sui traffici marittimi,rischia di perdere la Via della Seta dei cinesi. Lo ha detto a Cernobbio al Forum Internazionale di Conftrasporto il presidente di Conftrasporto e vicepresidente di Confcommercio, Paolo Uggè. "In Europa il porto dei cinesi rischia di diventare il Pireo. Siamo all'assurdo. Purtroppo i casi di Napoli e Taranto parlano chiaro. Colossi come Msc e Cosco volevano investire lì, ma per le beghe italiane hanno rinunciato. La Via della Seta è un'opportunità enorme. Rischiamo di perderla se non ci muoviamo subito e con decisione". 

09 ottobre 2017