Vendita diretta, sono oltre 13mila le offerte di lavoro per il 2016

Le aziende associate Univendita cercano venditori per consolidare la propria crescita. Il presidente Sinatra: "in questi anni le nostre aziende hanno offerto l'opportunità a moltissime persone, indipendentemente da titolo di studio o età, di crearsi una professionalità e guadagnare".

Oltre 13mila 500 offerte di lavoro su tutto il territorio italiano: è il numero di venditori che, per il 2016, cercano le aziende associate Univendita, la maggior associazione della vendita a domicilio. "Il trend del settore è positivo e le nostre aziende cercano nuovi collaboratori per continuare a crescere. In questi anni difficili per l'economia e per i canali di commercio tradizionali  – commenta il presidente, Ciro Sinatra  le aziende associate Univendita sono sempre cresciute nel fatturato offrendo l'opportunità a moltissime persone di crearsi una professionalità e di guadagnare. Inoltre, la possibilità di conciliare gli impegni domestici o un altro lavoro con l'impegno richiesto dalla vendita diretta spiega l'alta percentuale (oltre il 90%) di donne nella forza vendita".  Da ricordare che per candidarsi non esistono barriere d'ingresso né per titolo di studio né per età; un fattore, quest'ultimo, che permette indifferentemente ai giovanissimi alla prima esperienza lavorativa come alle persone di mezza età di mettersi alla prova, magari anche per un'attività soltanto part-time. Più nel dettaglio, le aziende associate Univendita ricercano persone nell'ambito degli articoli per la casa, degli elettrodomestici, degli alimentari, della cosmesi e dei viaggi. A oggi i venditori delle aziende associate Univendita sono circa 130mila. "Ogni azienda garantisce a chi desidera entrare a far parte della vendita a domicilio professionalità, competenza, etica e rispetto dei consumatori, oltre all'eccellenza dei prodotti che vengono proposti alla clientela. Gli incaricati alla vendita  -continua Sinatra - non sono mai abbandonati a se stessi; prima di potersi muovere da soli, devono partecipare a corsi di formazione organizzati ad hoc e vengono supportati dai responsabili nelle prime fasi dell'attività. In seguito le aziende garantiscono un costante aggiornamento professionale perché la vendita a domicilio, avendo come peculiarità quella di essere vicina ai consumatori, va praticata con grande professionalità e competenza, ma soprattutto con grande attenzione verso le esigenze dei clienti. Questo modello di vendita diretta, che noi definiamo 'sostenibile', offre vantaggi a tutte la parti in gioco, cliente, venditore e azienda e sta dando grandi risultati". Per scaricare la tabella delle offerte di lavoro  in formato pdf cliccare sul seguente link: http://www.eoipso.it/ita/comunicati/98/3225/

13 gennaio 2016