A dicembre migliora la fiducia di imprese e consumatori - Asset Display Page

A dicembre migliora la fiducia di imprese e consumatori

L'Istat stima un miglioramento sia dell'indice del clima di fiducia dei consumatori (da 108,6 a 110,8) sia di quello delle imprese (da 99,2 a 100,7).

DateFormat

20 dicembre 2019

A dicembre 2019 l'Istat stima un miglioramento sia dell'indice del clima di fiducia dei consumatori (da 108,6 a 110,8) sia di quello delle imprese (da 99,2 a 100,7). Tutte le componenti del clima di fiducia dei consumatori mostrano miglioramenti: il clima economico registra un incremento da 116,5 a 120,7, il clima personale cresce da 105,8 a 106,8, il clima corrente aumenta da 106,8 a 108,8 e il clima futuro passa da 110,2 a 112,2. Con riferimento alle imprese, l'indice di fiducia migliora lievemente nel settore manifatturiero (da 99,0 a 99,1) e aumenta in modo deciso nelle costruzioni (da 137,1 a 140,1), nei servizi (da 99,7 a 102,2) e nel commercio al dettaglio (da 108,3 a 110,9). Piu' in particolare, nell'industria manifatturiera, da un lato migliorano i giudizi sugli ordini, dall'altro peggiorano sia i giudizi sulle scorte di prodotti finiti sia le attese di produzione. Nelle costruzioni, l'evoluzione positiva dell'indice e' trainata dal miglioramento sia dei giudizi sugli ordini sia delle attese sull'occupazione. Per quanto riguarda i servizi di mercato, l'incremento dell'indice riflette una dinamica positiva di tutte le componenti; nel commercio al dettaglio si assiste ad un deciso miglioramento dei giudizi sulle vendite e sulle scorte di magazzino a cui si uniscono attese sulle vendite in diminuzione. Tra i circuiti distributivi analizzati, si segnala che l'aumento della fiducia è diffuso prevalentemente alla grande distribuzione. "A dicembre 2019 si registra un clima di opinione complessivamente più favorevole rispetto al mese scorso sia per le imprese sia per i consumatori - commenta l'Istat -. Per quanto riguarda le imprese, in tutti i settori i giudizi sul livello degli ordini e della domanda sono in miglioramento, mentre gli imprenditori sono più cauti per quanto riguarda le relative attese che sono in aumento solo nelle costruzioni e nei servizi. Con riferimento ai consumatori, l'indice di fiducia recupera parzialmente la caduta dello scorso mese riportandosi leggermente al di sotto del livello raggiunto a ottobre 2019. La dinamica positiva dell'indice e' condizionata da opinioni sulla situazione economica dell'Italia e da giudizi sulla situazione personale in deciso miglioramento".

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca