A gennaio in aumento debito pubblico ed entrate tributarie - Asset Display Page

A gennaio in aumento debito pubblico ed entrate tributarie

DateFormat

16 marzo 2020

A gennaio il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di 34,2 miliardi rispetto alla fine del 2019, risultando pari a 2.443,5 miliardi. E' quanto si evince dagli ultimi dati di Bankitalia, che ha pubblicato il rapporto "Finanza pubblica, fabbisogno e debito", L'incremento è dovuto all'aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (38,6 miliardi, a 71,5), che ha più che compensato l'avanzo di cassa delle Amministrazioni pubbliche (3,8 miliardi) e l'effetto degli scarti e dei premi all'emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione e della variazione dei tassi di cambio (che complessivamente ha contenuto il debito per 0,6 miliardi). Con riferimento alla ripartizione per sottosettori, il debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di 32,2 miliardi e quello delle Amministrazioni locali di 2,0 miliardi; il debito degli Enti di previdenza è rimasto stabile. Sempre a gennaio le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 35,9 miliardi, in aumento del 4,1 per cento (1,4 miliardi) rispetto allo stesso mese del 2019.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca