Aiap: per il 70% dei designer calo di commesse superiore al 40% - Asset Display Page

Aiap: per il 70% dei designer calo di commesse superiore al 40%

DateFormat

8 maggio 2020

Sono stati pubblicati i risultati dell’indagine di AIAP, Associazione Italiana Design della Comunicazione Visiva aderente a Confcommercio Professioni, dal titolo "COVID-19 Indagine Emergenza Economica professionisti della comunicazione visiva”.

 

Il questionario ha preso in considerazione 425 intervistati, con leggera prevalenza tra uomini e donne quasi equamente ripartiti e fotografa una situazione di grande difficoltà. Il dato generale ritrae una totale mancanza di tutele e di riconoscimento che molti designer hanno provato nel cercare strumenti adatti per poter reagire a una situazione di emergenza non prevista. Questo sconcerto emerge da una risposta su tutte, quell’80 per cento di partecipanti che si è detto spaventato da una riduzione del lavoro e non certezza delle entrate, tali da mettere in gioco la possibilità di provvedere ai propri bisogni e quelli della famiglia.

 

Fondamentali le risposte rispetto alla fase in corso: il 70 per cento degli intervistati ha avuto un calo di commesse superiore al 40 per cento e non ritiene sufficiente l’indennità di 600 euro, data l’impossibilità di far fronte anche alle sole spese fisse. La maggiore aspettativa dalle misure del Governo è il blocco o la forte riduzione e dilazione di contributi fiscali ed un maggiore sostegno economico oltre all’indennità prevista.

 

“I risultati dell’indagine ci danno la conferma  che va data risposta alle richieste che portiamo avanti in questo momento – dichiara Anna Rita Fioroni, Presidente di Confcommercio Professioni. “Innalzamento indennità, liquidità per i professionisti senza burocrazia, contributi a fondo perduto che possano compensare la perdita di fatturato e soprattutto un importante intervento fiscale di sospensione e dilazione dei pagamenti, oltre che di semplificazione”.

 

“Oltre alle indispensabili tutele che chiediamo insieme a Confcommercio Professioni, è opportuno pensare progettualmente al ridisegno dei paradigmi che fanno da riferimento al nostro lavoro”- dichiara Marco Tortoioli Ricci, Presidente di AIAP – “Il lavoro a distanza, le infrastrutture digitali, servizi avanzati, capacità di gestire in modo più efficiente la propria relazione con il committente, limitarne la subalternità e diventare oltre che designer della forma anche produttori di contenuti”.

Banner grande colonna destra interna

ScriptAnalytics

Cerca