AiFOS chiede risposte e posizioni chiare per l’intero settore della sicurezza sul lavoro - Asset Display Page

AiFOS chiede risposte e posizioni chiare per l’intero settore della sicurezza sul lavoro

DateFormat

23 aprile 2020

AiFOS, come tante altre associazioni di categoria, è ora più che mai a fianco degli operatori del settore della salute e della sicurezza che stanno affrontando situazioni molto complesse per poter venire incontro alle esigenze dei clienti che chiedono supporto e consulenza, al fine di poter affrontare al meglio quella che certamente rappresenta una delle peggiori emergenze degli ultimi anni.

 

AiFOS ha costantemente seguito il dibattito sui temi tecnici di settore, esprimendo in modo chiaro le posizioni associative.

Attraverso gli interventi del Presidente e del Segretario ha espresso chiaramente la posizione associativa sulla non obbligatorietà dell’aggiornamento del DVR se non in ambito sanitario (qui l’intervento del Presidente) e sulla possibilità di svolgere i corsi di formazione alla sicurezza in videoconferenza (sul sito l’intervento del Segretario Generale Francesco Naviglio e su Punto Sicuro l’intervento del Presidente Rocco Vitale).

 

Grazie alle competenze dei soci al servizio dell’associazione, inoltre, sono stati realizzati diversi contributi tecnici e sono stati diffusi documenti e notizie con fonti serie ed affidabili.

La risposta, in termini di condivisioni, è stata molto ampia.

“Un bel segnale per la diffusione del nome associativo e per il posizionamento di AiFOS nel settore sicurezza” – afferma convinto il Presidente Rocco Vitale – “in quanto l’associazione è considerata punto di riferimento, non solo da parte dei soci, ma anche da tutti i professionisti del nostro settore”.

 

La pagina AiFOS “Igiene vertebrale per gli smart worker”, proposta in collaborazione con Emanuele Toso e Back School, conta 15.068 visite.

Sono stati messe a disposizione gratuitamente 9 video pillole sui comportamenti corretti da mantenere per non affaticare la postura, dedicate ai lavoratori che stanno lavorando da casa, con postazioni non sempre ergonomiche . Il progetto è stato particolarmente apprezzato e condiviso tra i propri dipendenti da molti enti, tra cui Comune di Siena, Regione Emilia Romagna e altri.

È stato inoltre inserito nella pagina del MISE dedicata alla solidarietà digitale.

 

“Comportamenti corretti anti contagio”, il poster realizzato dal Centro di Formazione AiFOS SicurOn e diffuso da AiFOS è stato ampiamente apprezzato, ottenendo un numero altissimo di adesioni e condivisioni: 231.096 persone raggiunte, 5197 reazioni, commenti e condivisioni, 13.388 click sul post!

 

Importante anche il numero di visite sulla pagina AiFOS dedicata all’emergenza Coronavirus: le Linee Guida AiFOS per RSPP, Formatori e datori di lavoro sono state consultate 5.330 volte.

 

Per fare chiarezza su un altro tema caldo come quello delle mascherine sono stati proposti 4 webinar con un totale di 391 partecipanti. L’associazione ha già avviato una collaborazione con Assosistema, l’associazione di categoria dei produttori di DPI, per realizzare un documento condiviso riservato agli RSPP in modo che si possano orientare per la scelta dei DPI corretti da utilizzare sui luoghi di lavoro nella fase 2 di riapertura.

 

Oltre a questa, sono state tante le occasioni di formazione e aggiornamento per i soci.

Nel mese di marzo e nella prima settimana di aprile hanno partecipato ai 23 webinar proposti 1840 persone.

“Partendo dall’analisi dei dati associativi del mese di marzo e dei primi 10 giorni di aprile” – afferma il Segretario Generale Francesco Naviglio – “è chiaro che bisognerà ripensare i servizi ed il modo di lavorare. Il fatturato dei nostri associati è calato vertiginosamente nell’ambito della formazione tradizionale, ma stanno resistendo le attività di consulenza e di vendita e distribuzione di DPI, per chi già li commercializzava. Videoconferenza ed e-learning saranno sempre più le metodologie formative da incentivare. AiFOS era già preparata a questo e la lungimiranza di alcune scelte di sviluppo degli scorsi anni ci hanno premiati”.

Banner grande colonna destra interna

ScriptAnalytics

Cerca