Aipark soddisfatta: "gli ausiliari diventano pubblici ufficiali" - Asset Display Page

Aipark soddisfatta: "gli ausiliari diventano pubblici ufficiali"

DateFormat

11 settembre 2020

"Un grande successo per Aipark e per tutti coloro che sanno bene che la sosta regolamentata e l’attività degli ausiliari è essenziale per il riordino generale della mobilità e per la qualità urbana".

Così l’Associazione aderente a Confcommercio commenta l’approvazione del decreto Semplificazioni e in particolare dell’articolo 12 su “Prevenzione ed accertamento delle violazioni in materia di sosta e fermata”.

“Questo articolo, il cui primissimo nucleo è stato elaborato da Aipark nel lontano 1998, portato avanti e ripresentato più volte, è stato rivisto nel 2018 con il contributo dei soci, condiviso con Asstra, sostenuto da molti assessori alla Mobilità e approvato dalla IX Commissione della Camera dei Deputati nel luglio 2019. Infine, con alcune aggiunte fatte dall’Anci, è stato inserito nel Decreto 76/2020. L’articolo stabilisce il ruolo di pubblico ufficiale per gli ausiliari ed estende e ottimizza i loro poteri di controllo e sanzionamento a tutte le irregolarità nella sosta, nell’ambito delle aree soggette a tariffazione”, specifica l’Associazione.

“Con l’introduzione della digitalizzazione nella gestione della sosta – spiega Fabio Mosconi, presidente di Aipark – si possono attuare iniziative che contribuiscono alla sostenibilità ambientale, come ad esempio pagamenti differenziati per i diversi tipi di automobile, o per avere sugli smartphone i dati sulla disponibilità di posti auto in tempo reale. Non dimentichiamoci che il 30% del traffico giornaliero nelle città è generato da auto in cerca di sosta”.

Banner grande colonna destra interna

ScriptAnalytics

Cerca