Argomenti: Articolo 

Ali replica a Scurati: "rammarico per le critiche alla proposta di legge sul libro"

"Sono rammaricato e stupito per le critiche che il professor Scurati, in occasione della vittoria al Premio Strega, l'importante riconoscimento che i lettori - anche grazie al prezioso lavoro dei librai italiani - gli hanno tributato, ha mosso alla proposta di legge sul libro e la lettura che approderà in aula il prossimo 8 luglio": così Paolo Ambrosini, presidente di Ali-Confcommercio, replica alle dichiarazioni del vincitore del Premio Strega sulla proposta di legge sul libro. "Come abbiamo più volte dichiarato e spiegato - continua Ambrosini – è proprio l'attuale assetto legislativo, che punta a promuovere il libro attraverso il prezzo e non per i suoi contenuti, la causa principale della disaffezione alla lettura anche da parte delle nuove generazioni." "Sono certo – conclude il presidente di Ali-Confcommercio - che il professor Scurati, molto attento alla promozione del libro e della lettura, vorrà tenere in considerazione il punto di vista dei librai italiani e non solo dell'associazione italiana editori che in questo momento rappresenta soprattutto le posizioni dei grandi gruppi editoriali e non di tutta l'editoria italiana".

05 luglio 2019
ali