Taxcredit librerie: “l’aumento delle risorse 2020 diventi strutturale“ - Asset Display Page

Taxcredit librerie: “l’aumento delle risorse 2020 diventi strutturale“

L'Associazione librai italiani sottolinea che "se la dotazione per il 2021 tornerà ad essere quella degli anni scorsi, solo poche aziende ne potranno beneficiare".

DateFormat

24 settembre 2020

Dal 24 settembre e fino al 23 ottobre è possibile per le librerie presentare domanda per il tax credit.

Quest'anno la misura ha una dotazione più ampia tanto da consentire secondo le aspettative del governo di coprire tutte le domande che verranno inviate.

“Mi auguro – commenta Paolo Ambrosini, presidente dell’Associazione Librai Italiani aderente a Confcommercio - che le stime governative siano corrette; nel contempo non posso non rilevare che, se la dotazione per il 2021 tornerà ad essere quella degli anni scorsi, solo poche aziende ne potranno beneficiare a causa del criterio della soglia di fatturato che è motivo di forte discriminazione verso tutte le libraie e i librai che con impegno e dedizione quotidiani si prodigano per far crescere le loro aziende offrendo occupazione e ricchezza anche culturale ai nostri territori”.


“Mi aspetto quindi - conclude il presidente di Ali - che il governo per il 2021 confermi lo stanziamento di quest'anno e che, se le risorse stanziate quest'anno non si dimostreranno sufficienti, si migliorino i criteri per garantire davvero che lo strumento sia un reale beneficio per tutte le libraie e i librai italiani”.

Banner grande colonna destra interna

ScriptAnalytics

Cerca