Assemblea Generale 2022

Assemblea Generale 2022

DateFormat

18 maggio 2022

L’8 giugno prossimo si svolgerà la 36ma Assemblea generale di Confcommercio all’Auditorium della Conciliazione di Roma. L’appuntamento, inizialmente previsto per le 10.30, è stato spostato alle ore 15:00. L'incontro di quest’anno ricopre un valore simbolico straordinario perché è il ritorno alla normalità. Infatti, dopo le edizioni “Covid”, si torna ad una partecipazione ampia di moltissime delegazioni territoriali. Anche i contenuti della relazione del presidente Sangalli richiameranno gli ultimi effetti della pandemia con la necessità di dare una prospettiva di maggior crescita all’economia. Crescita che può avvenire solo a due condizioni: il successo della diplomazia internazionale per fermare la guerra in Ucraina e la messa a terra del Pnrr per sfruttare a pieno e bene le risorse che ci vengono dall’Europa.

Approfondisci l'Assemblea Generale 2021 nella Sezione eventi

 

Campagna social: "Le imprese chiedono..."

Gli oltre 700mila imprenditori del commercio, del turismo, dei servizi, dei trasporti e delle professioni associati a Confcommercio svolgono le loro attività su tutto il territorio nazionale con passione e dedizione. Questo mondo, quello del terziario, abbraccia piccole realtà, ditte individuali fino alla Gdo, passando per ristoranti, alberghi, professioni, logistica e autotrasporto. Un mondo che abbiamo voluto raccontare attraverso i volti e le istanze di tanti imprenditori che chiedono da anni riforme strutturali per lavorare in condizioni di mercato più efficienti e migliori. Lo strumento che abbiamo ritenuto ideale è quello dei social, dove si privilegia il messaggio semplice e immediato.

 

Svolgimento dei lavori

L’Assemblea inizierà, come di consueto, con il messaggio di saluto del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Si continuerà con la relazione del presidente Carlo Sangalli e le conclusioni saranno affidate al Ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti.

Ospiti

Quest’anno sarà il primo, dopo tre di pandemia, senza restrizioni. In platea, tra gli altri, i rappresentanti del Governo, delle Istituzioni, del mondo politico, economico e sindacale, oltre ai vertici dei territori e delle categorie del sistema associativo di Confcommercio provenienti da tutta Italia.

Le edizioni precedenti

Nelle precedenti edizioni dell’Assemblea, dall’inizio della Presidenza Sangalli, sono intervenuti, tra gli altri, i Presidenti del Consiglio e i Ministri:

  • Giancarlo Giorgetti (2021);
  • Luigi Di Maio (2018 e 2019);
  • Carlo Calenda (2017);
  • Matteo Renzi (2016);
  • Federica Guidi (2014 e 2015, edizione quest’ultima tenutasi a Milano in occasione dell’Expo);
  • Flavio Zanonato (2013);
  • Corrado Passera (2012);
  • Paolo Romani (2011);
  • Giulio Tremonti (2009);
  • Silvio Berlusconi (2008 e 2010);
  • Claudio Scajola (2008);
  • Pier Luigi Bersani (2007 e 2006).


Chi è Confcommercio

logo confcommercio
Nata nel 1945, Confcommercio-Imprese per l’Italia associa oggi oltre 700.000 imprese del commercio, del turismo, dei servizi, dei trasporti e delle professioni costituendo la più grande rappresentanza d’impresa italiana. Attraverso il suo sistema associativo - articolato a livello territoriale, di categoria e di settore – Confcommercio tutela e rappresenta le imprese associate nei confronti delle istituzioni, nazionali ed internazionali, valorizzando il ruolo del terziario di mercato e dell’economia dei servizi. Inoltre stipula i contratti nazionali di lavoro del commercio e del turismo e altri accordi collettivi.


Lo scenario generale e il contesto per le imprese nel 2020

La pandemia, diffusasi a livello globale dal febbraio 2020, ha avuto effetti devastanti sul sistema economico italiano. Le misure adottate dal Governo per mitigarne gli effetti ed evitare il collasso del sistema sanitario, hanno ridotto drasticamente le attività dei settori economici. Misure che hanno avuto pesanti ripercussioni soprattutto sul commercio al dettaglio, sul turismo, sui trasporti, fino alle attività di entertainment, benessere e cura della persona.

Tutte le variabili macroeconomiche hanno subìto contrazioni pesantissime: il PIL si è ridotto dell’8,9% rispetto al 2019, la spesa delle famiglie residenti del 10,7% e gli investimenti fissi lordi del 9,1%. Le perdite nel 2020 di acquisti di beni e servizi si sono concentrate su pochi settori di importanza capitale nell'economia italiana. Solo per citarne alcune:

  • vestiario e calzature (-20,9%);
  • servizi di trasporto (-24,7%);
  • ricreazione e cultura (-20,9%);
  • alberghi, bar e ristoranti (-40,5%).

Nell’insieme questi quattro comparti hanno sofferto complessivamente un calo dei consumi per quasi 107 miliardi di euro, pari all’83% dell’intera riduzione di domanda. Per quanto riguarda l'occupazione, il totale dei settori economici registra una perdita di circa 2,5 milioni di posti di lavoro, di cui ben 1,5 milioni solo nei settori dell’Area Confcommercio.


Confcommercio durante la pandemia

Confcommercio ha affrontato la "stagione" della pandemia Covid-19 con grande impegno, puntualità e capacità di reazione. Un lavoro notevole, fatto anche di proposte e richieste che hanno prodotto risultati concreti nei confronti delle imprese associate, contribuendo alla tenuta sociale di territori e categorie. Sono stati messi in campo nuovi progetti e servizi, ma anche rinnovati strumenti e modalità di comunicazione con gli associati e le imprese.

Da questo punto di vista, il sistema di comunicazione confederale ha visto sostanzialmente tre linee di azione. La prima linea è stata quella del potenziamento della comunicazione interna per informare e aggiornare tutto il Sistema, in particolare Associazioni e Federazioni, rispetto ai provvedimenti che il Governo ha via via assunto. La seconda linea di azione è stata il presidio forte e continuo del mainstream (tv, radio, giornali e agenzie). Infine, la terza linea è stata il potenziamento dell’informazione digitale e dei social.

 

Crisi Ucraina, scenari e conseguenze

La guerra in Ucraina ha avuto e avrà un impatto “importante” sugli scenari economici internazionali dei prossimi anni. È ormai universalmente riconosciuto che i livelli di crescita previsti nel 2022, dopo aver superato il guado della pandemia, non saranno raggiunti e anzi ci si aspetta una contrazione in termini di Pil più o meno decisa a seconda dei parametri presi in considerazione. Una situazione difficile dunque che come ha ricordato il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, durante il recente Forum Internazionale di Villa Miani, “richiede flessibilità delle politiche di bilancio e sostegno degli investimenti”. Per quel che riguarda i “numeri”, le previsioni del Def su inflazione e crescita nel nostro Paese andranno sicuramente riviste. L’Ufficio Studi Confcommercio prevede per quest’anno un aumento del 2,1% del Pil e del 2% per i consumi privati, e un tasso di inflazione al 6,5%.

 

Adeguamento alle nuove sfide: la digitalizzazione del Sistema

Il Covid-19 ha accelerato la digitalizzazione. Coerentemente con questo cambiamento in atto, Confcommercio ha rafforzato il suo impegno in questo ambito dotandosi delle competenze necessarie per far evolvere il proprio modello di rappresentanza e servizio.

Attraverso EDI, il digital innovation hub presente sul territorio con una rete di 59 sportelli innovazione, Confcommercio è in grado di supportare le Associazioni del Sistema nelle attività finalizzate all’innovazione delle PMI, sfruttando le possibilità offerte dalla trasformazione digitale. In particolare, fornendo supporto al cambiamento organizzativo del Sistema, individuando e mettendo a disposizione strumenti per creare nuovi associati e fidelizzare la base associativa.

Durante il 2020 le azioni sono state rivolte principalmente alla formazione e supporto agli sportelli, alla consulenza alle imprese, alla creazione e attuazione di un piano di comunicazione interno ed esterno.

Le attività sono state sia di tipo trasversale, interessando le imprese di tutti i settori di attività economica rappresentati, sia di tipo settoriale, cercando di supportare quelle attività maggiormente penalizzate dai DPCM Covid.

Nell'ambito delle attività di Confcommercio legate allo sviluppo dell’innovazione, rientra, tra gli altri, anche il progetto Borghi 2.0, in collaborazione con eBay, sviluppato per supportare le Associazioni nelle attività di assistenza ai piccoli negozianti dei borghi italiani a cogliere le opportunità che il commercio online può offrire. Si tratta di un'iniziativa che punta non solo a fornire nuovi strumenti alle imprese locali, ma che vuole gettare le basi per pensare a un modello di "borgo del futuro",dove tradizione e innovazione si integrano con successo.

Per quanto riguarda la sostenibilità ambientale, Confcommercio è sceso in campo con il progetto Imprendigreen, un’iniziativa per aiutare e accompagnare le imprese nel percorso di transizione ecologica. L’iniziativa prevede una serie di azioni per educare le aziende nel mondo dell’economia circolare e della tassazione ambientale. Indirizzerà gli imprenditori verso programmi e fondi europei e nazionali messi in campo nell’ambito della sostenibilità ambientale.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca