Argomenti: Articolo 

Codice della strada, "serve una riforma organica e integrata"

Confcommercio in audizione alla commissione Trasporti della Camera sulla riforma del codice della strada: "bene la volontà di aggiornare il testo", anche se c'è perplessità su alcune misure allo studio dei parlamentari.

"Gli ausiliari della sosta possono diventare non solo gli esattori dei tagliandi delle strisce blu ma una risorsa per un più efficace governo del sistema della mobilità urbana", a partire dal "presidio delle piazzole di carico e scarico merci". E' la proposta fatta da Enrico Zavi, responsabile  Infrastrutture Trasporti Logistica e Mobilità di Confcommercio, in un'audizione alla commissione Trasporti della Camera sulla riforma del codice della strada. "Queste piazzole sono sempre più scarse nelle città - afferma l'associazione - e spesso occupate abusivamente". Confcommercio esprime apprezzamento per la volontà di aggiornare il codice della strada sottolineando che "la riforma più è organica e integrata più è ben fatta", mostrando però perplessità su alcune specifiche proposte di modifica allo studio dei parlamentari, come la possibilità per le biciclette di circolare contromano o nelle corsi preferenziali che presenterebbero "criticità sul fronte della sicurezza".

19 febbraio 2019