Argomenti: Articolo 

Barbagallo: "siamo ultimi nella Ue, non aspettare un miracolo"

Il segretario generale della Uil sulla crescita debole: "peggio di così non si potrebbe fare". "La ripresa parte della possibilità di potere d'acquisto di lavoratori e pensionati".

"Crescita debole? Mi viene da fare una battutaccia, finalmente siamo gli ultimi in Europa, peggio di così non si potrebbe fare ma non possiamo aspettare il miracolo per la ripresa economica". Lo ha detto il segretario generale della Uil Carmelo Barbagallo al Forum di Cernobbio. "La ripresa - ha aggiunto - anche Confcommercio lo sa, parte della possibilità di potere d'acquisto di lavoratori e pensionati. Il 75% delle imprese lavora per il mercato interno e se lavoratori, pensionati e giovani senza lavoro non hanno disponibilità economica non comprano le merci che produciamo. Il risultato finale è che chiudono tutti". Per quanto riguarda l'accordo tra Italia e Cina, "c'è chi parla di rischi e chi di opportunità. Anche noi siamo convinti che possa avere queste sue caratteristiche. Sarebbe bene che il governo consultasse tutte le parti sociali, anche gli imprenditori oltre che i sindacati per capire dove stiamo andando". ha detto Barbagallo, aggiungendo che "la Cina è molto avanti su temi come i brevetti per la comunicazione e l'intelligenza artificiale, ma non è avanti per esempio sulla green economy e sull'energia verde".

23 marzo 2019