Bce: crisi senza precedenti, il Pil dell’Eurozona può crollare del 12% - Asset Display Page

Bce: crisi senza precedenti, il Pil dell’Eurozona può crollare del 12%

DateFormat

14 maggio 2020

La crisi innescata dalla pandemia di cornavirus ha messo l'area euro di fronte a "una contrazione economica che per entità e rapidità non ha precedenti in tempi diì pace". Lo ribadisce la Bce nel bollettino economico, aggiungendo che "le misure adottate per il contenimento della diffusione del coronavirus (Covid-19) hanno provocato un arresto di gran parte dell'attività economica in tutti paesi dell'area dell'euro - si legge - e su scala mondiale".

"Gli indicatori del clima di fiducia dei consumatori e delle imprese segnano un drastico calo - prosegue la Bce – che suggerisce una netta contrazione della crescita economica e un forte deterioramento delle condizioni nel mercato del lavoro. Data l'elevata incertezza sulle dimensioni finali effettive delle ricadute economiche, gli scenari di crescita elaborati dagli esperti della Bce indicano che quest'anno il Pil dell'area dell'euro potrebbe far registrare una caduta tra il 5 e il 12 per cento, su cui incideranno in modo decisivo la durata delle misure di contenimento e il buon esito delle politiche di attenuazione delle conseguenze economiche per imprese e lavoratori".

Le previsioni della Bce si basano su uno scenario che veda una graduale rimozione delle misure di contenimento e una ripresa dell'attività economica, "la cui rapidità e portata restano tuttavia fortemente incerte".

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca