Bilateralità, da Confcommercio e sindacati importante passo in avanti

Bilateralità, da Confcommercio e sindacati importante passo in avanti

Accordo interconfederale sulla Governance della bilateralità, vista come opportunità per le imprese e per i lavoratori e, quindi, luogo di partecipazione e dialogo costruttivo e non sede di confronti negoziali. L'intesa interessa complessivamente quattro milioni di lavoratori.

DateFormat

28 febbraio 2014

Confcommercio e sindacati - Cgil,Cisl e Uil - hanno sottoscritto un accordo interconfederale sulla Governance della bilateralità. L'intesa rappresenta un importante passo in avanti nelle relazioni sindacali e nel processo di innovazione del sistema bilaterale che deve essere una opportunità per le imprese e per i lavoratori e, quindi, luogo di partecipazione e dialogo costruttivo e non sede di confronti negoziali. Prevista la realizzazione di una netta separazione tra gestione, indirizzo e controllo, oltre all'introduzione di criteri di competenza, professionalità, incompatibilità e prevenzione di eventuali conflitti di interesse per le nomine sia politiche che tecniche. "Le parti - si legge nel testo - ritengono che occorra perseguire l'obiettivo dell'efficienza massima dei Fondi e degli Enti bilaterali strettamente legata alla loro capacità di funzionare secondo criteri di buona gestione, coerenti con le risorse gestite e governati da adeguate professionalità".  L'accordo interessa complessivamente quattro milioni di lavoratori e contiene al suo interno il piu' grande fondo di assistenza sanitaria italiano, il Fondo Est, con oltre un milione e 700 mila aderenti.

 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca