Billé incontra Monti

Un'occasione di confronto sulla politica per le Pmi del terziario

Billé incontra Monti

DateFormat

14 novembre 1997
140/1997

La proposta di riduzione delle aliquote Iva per i servizi ad alta intensità di lavoro, l'ammissione al tavolo del Dialogo sociale delle rappresentanze europee del commercio (Eurocommerce) e del turismo (Hotrec), la scarsa anche se crescente capacità italiana nell'utilizzo dei Fondi strutturali: questi alcuni tra i temi oggetto del colloquio svoltosi a Bruxelles tra il Commissario europeo Mario Monti e il Presidente di Confcommercio Sergio Billè.

Nel corso dell'incontro si è parlato del vertice europeo straordinario sull'occupazione che si terrà la prossima settimana e delle proposte della Confederazione perché nelle politiche di sviluppo dell'occupazione siano tenute nel giusto conto le Pmi del terziario, anche attraverso la presenza delle rappresentanze europee del settore nelle sedi di elaborazione delle politiche mirate alla creazione di posti di lavoro.

In tema di sviluppo attraverso la leva fiscale, il Commissario Monti ha confermato l'approvazione da parte della Commissione della sua proposta di riduzione dell'aliquota Iva, per un periodo sperimentale, per i servizi ad alta intensità di lavoro.

Il Commissario Monti ha ribadito la linea della Commissione UE che, sulla base di una decisione unanime del Consiglio, ha fissato al 30 giugno 1999 l'abolizione dei "duty free".

Da parte sua, il Presidente Billè ha assicurato il suo impegno ad intervenire presso le sedi istituzionali italiane affinché il deliberato del Consiglio sia reso operativo alla scadenza prevista.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca