Argomenti: Articolo 

Bonisoli: "film prima in sala e poi sulle piattaforme". Fontana: "finalmente una proposta che rilancia il cinema e la cultura"

"Mi accingo oggi a firmare il decreto che regola le finestre in base a cui i film dovranno essere prima distribuiti nelle sale e dopo di questo su tutte le piattaforme che si vuole. Penso sia importante assicurare che chi gestisce una sala sia tranquillo nel poter programmare film senza che questi siano disponibili in contemporanea su altr piattaforme". Lo ha detto il ministro della Cultura, Alberto Bonisoli, nel videomessaggio inviato alla presentazione della ricerca Agis/Iulm 'Spazi culturali ed eventi di spettacolo: un importante impatto sull'economia del territorio".
  
Fontana: "finalmente una proposta che rilancia il cinema e la cultura"

"Evitare la concorrenza sleale e rilanciare il cinema come elemento di promozione della cultura è una richiesta che facciamo da tempo e finalmente si è trovata una soluzione che salutiamo con grande piacere". Così Carlo Fontana, presidente di Agis e Impresa Cultura Italia-Confcommercio commenta la posizione di Alberto Bonisoli che sta per firmare il decreto che regola le finestre in base alle quali i film dovranno essere distribuiti prima nelle sale e dopo sulle piattaforme. "Proprio oggi – prosegue Fontana - abbiamo presentato una ricerca che fa comprendere quanto ogni euro investito in cultura si trasforma in ricchezza economica per i territori. Mi pare di poter affermare che la stagione in cui la cultura era considerata un elemento residuale sta volgendo al termine".

 

14 novembre 2018