Argomenti: Articolo 

Buffagni: "Le infrastrutture sono utili e sostenibili"

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio: "La logistica è un tema fondamentale del Paese. Abbiamo bloccato e sterilizzato un ulteriore scatto delle accise. Noi vogliamo lavorare ma ogni volta che vogliamo cancellare una norma ci vengono chieste le coperture".

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Stefano Buffagni, ha affrontato il tema delle infrastrutture e dei trasporti. "Anche se in molti ci accusano di essere responsabili di qualunque cosa pur essendo al governo da soli quattro mesi questo non ci vieta di venire qui a suggerire delle soluzioni". "La logistica è un tema fondamentale del Paese. Abbiamo bloccato e sterilizzato un ulteriore scatto delle accise. Noi vogliamo lavorare ma ogni volta che vogliamo cancellare una norma ci vengono chieste le coperture. Le infrastrutture sono la panacea se sono utili e partono presto". "Per anni risorse sono state ferme. Bisogna rivitalizzare il meccanismo con il quale si liberano queste risorse". "Stiamo ripartendo dalla direttiva europea per gli appalti e svilupparla in m aniera molto più semplice". "Infrastrutture devono essere utili e sostenibili. Abbiamo una complessità perché siamo lenti e burocratizzati al massimo. Se fino ad oggi i lavori sono andati a rilento non abbiamo colpe". "La Tav non è un'opera utile - ha detto Buffagni - noi dobbiamo migliorare il traffico con la Germania. La Pedemontana che doveva essere un'opera essenziale ora è in perdita di milioni di euro. Se dobbiamo fare delle cose facciamole in fraetta e bene. La manovra è un problema ma è vero che anche in Europa ci sono dei problemi".