Argomenti: Articolo 

Clini: "in CdM decreto sui sacchetti della spesa"

Il ministro dell'Ambiente annuncia che il Consiglio dei ministri approverà il decreto riguardante la regolamentazione e l'uso dei sacchetti per la spesa per mettere l'Italia in linea con le norme Ue.

 

Il Consiglio dei ministri approverà il decreto riguardante la regolamentazione e l'uso dei sacchetti per la spesa, sia quelli biodegradabili e compostabili che quelli di plastica cosiddetta riciclabile, in modo da mettere l'Italia in linea con le norme Ue. Lo ha riferito il ministro dell'Ambiente, Corrado Clini, a margine di un convegno del Kyoto club a Bruxelles. "Speriamo - ha detto - che il decreto risolva il conflitto con l'Ue" che ha in sospeso una procedura d'infrazione contro l'Italia per la mancata messa al bando dei sacchetti di plastica nei supermercati. Il decreto, ha spiegato Clini: "regolerà l'uso delle buste degradabili e compostabili (prodotte con materiali di origine organica, ndr) secondo quanto prevedono le norme Ue che precisano anche dove devono essere usate". Il decreto "regolamenterà anche gli usi commerciali delle buste riciclabili di plastica tradizionali. 
"L'obiettivo - ha poi sottolineato il ministro - è che le buste biodegradabili e compostabili siano usate soprattutto nel settore alimentare perché possono contribuire a ridurre la produzione dei rifiuti, e anche a sviluppare il settore industriale della chimica verde". Il ministro ha anche
puntualizzato che le plastiche tradizionali cosiddette 'biodegradibili' in realtà non sono tali, perché "con il tempo si frammentano, e dunque sparisce l'inquinamento macro, ma ridotte in microgranuli, aumentano l'inquinamento a un altro livello ed è anche peggio".
06 marzo 2013