Argomenti: Articolo 

Le reazioni

Codacons: "una proposta equlibrata"

"Si tratta di una proposta equilibrata che vede anche i consumatori d'accordo, e che limitera' i danni legati alla volonta' del Governo di contrastare le liberalizzazioni nel settore del commercio. Il patto messo a punto dalle organizzazioni della distribuzione, infatti, salva i piccoli negozi consentendo loro di rimanere aperti tutto l'anno e contrastare la concorrenza di grandi catene e multinazionali straniere che oramai hanno invaso strade e centri commerciali del nostro paese. I consumatori, dal canto loro, potranno continuare a fare acquisti la domenica e nei giorni festivi nei negozi di piccole dimensioni, senza subire le assurde limitazioni che il Governo vorrebbe introdurre". Parole del presidente del Codacons, Carlo Rienzi.

Bernini: "stop alla chiusura festiva dei negozi"

"L'assist del mondo della distribuzione sulle chiusure festive è un atto di buona volontà che il governo ha il dovere di cogliere al volo: punti vendita sopra i 400 metri quadrati chiusi per dodici festività l'anno più altre quattro chiusure in altrettante festività a scelta delle Regioni. In cambio, libertà di tenere aperto la domenica senza vincoli anche per i negozi sotto i 400 metri quadrati". Così Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

Mazziotti: "i commercianti stoppano il governo"

"Stop al Governo. Tutti i commercianti in coro dicono: #LiberaSpesa! Tutte le principali associazioni del commercio hanno raggiunto un accordo per dire chiaro e tondo al governo che la chiusura domenicale e serale è una fesseria che danneggerebbe tutti, grandi e piccoli. Al massimo può essere accettabile qualche obbligo di chiusura festiva". Lo scrive su Facebook Andrea Mazziotti, della Direzione Nazionale di +Europa e promotore della raccolta firme contro le chiusure domenicali dei negozi.

Squeri: "il Parlamento ascolti il mondo del  commercio"

"In un momento di crisi, l'ascolto degli attori economici non è una possibilità ma un dovere. Per questo il legislatore è chiamato a tener conto della proposta lanciata dalle rappresentanze del commercio sulle chiusure domenicali". Lo dichiara il deputato di Forza Italia, Luca Squeri.

Moretto: "ok la proposta, Governo in confusione"

"Apprezziamo che le associazioni del commercio abbiano trovato una soluzione condivisa sulla chiusura dei negozi per 12 festività, rispetto a un governo che li aveva gettati nell'incertezza assoluta presentando ben quattro testi diversi, due della Lega, uno del M5s e l'ultimo del relatore. Si tratta di una sintesi che in realtà sta già sul tavolo della maggioranza da mesi, perché sostanzialmente è quanto c'è scritto nella proposta del Pd". Lo afferma Sara Moretto, capogruppo dem in commissione Attività produttive della Camera.
13 marzo 2019