Argomenti: Articolo 

Gennaio positivo per il commercio estero

Dai dati Istat emerge che Il saldo commerciale è aumentato in termini assoluti di 413 milioni di euro (da -92 milioni a gennaio 2018 a +322 milioni). A livello congiunturale aumento per le esportazioni (+2,5%) e flessione per le importazioni (-4,1%).

Nel gennaio scorso si è registrato un aumento congiunturale per le esportazioni (+2,5%) e una flessione per le importazioni (-4,1%). E' la stima dell'Istat, che precisa che la crescita congiunturale dell'export è da ascrivere all'incremento delle vendite verso i mercati extra Ue (+5,9%). Sempre a gennaio, la crescita dell'export su base annua è pari a +2,9% e coinvolge sia l'area extra Ue (+5,4%) sia, in misura più contenuta, i Paesi Ue (+1,2%). Il saldo commerciale aumenta in termini assoluti di 413 milioni di euro (da -92 milioni a gennaio 2018 a +322 milioni a gennaio 2019). Al netto dei prodotti energetici, il saldo è pari a +3.875 milioni. La crescita dell'import (+1,7%) è trainata dal forte incremento degli acquisti dai Paesi extra Ue (+5,6%).  Nel trimestre novembre 2018-gennaio 2019, rispetto al trimestre precedente, si registra stazionarietà per le esportazioni e una contenuta flessione per le importazioni (-1,1%).

19 marzo 2019