Confcommercio su dati Istat: l'incertezza del futuro frena consumi e crescita

Confcommercio su dati Istat: l'incertezza del futuro frena consumi e crescita

DateFormat

3 ottobre 2018
125/2018

125/18
Roma, 3 ottobre 2018

Confermata la frenata dei consumi nel secondo trimestre dell'anno in corso, come il nostro indicatore mensile sui consumi (ICC) lasciava presagire già da alcuni mesi. La debolezza della spesa delle famiglie, che influisce negativamente sulla ripresa, sembra determinata, più che da un peggioramento delle condizioni economiche familiari, dall'incertezza sulle prospettive future del sistema Italia, con il conseguente incremento della propensione al risparmio. E' il commento dell'Ufficio Studi di Confcommercio sui dati di Istat di oggi.
 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca