Confcommercio su clima di fiducia: buone fondamenta per la futura crescita

Confcommercio su clima di fiducia: buone fondamenta per la futura crescita

DateFormat

28 ottobre 2015
172/2015

 

172/15
Roma, 28.10.2015

 

 

Il clima di fiducia dei consumatori e delle imprese ha continuato a migliorare anche nel mese di ottobre dimostrando che non vi sono interruzioni nel processo di consolidamento della ripresa. Per le imprese questo dato trova riscontro anche in un miglioramento del grado di utilizzo degli impianti, tornato, nel terzo trimestre del 2015, sui livelli di inizio 2008.  Per le famiglie, il livello raggiunto dalla fiducia a ottobre è il più elevato dall'estate del 2001: è il commento dell'Ufficio Studi di Confcommercio alle rilevazioni diffuse oggi dall'Istat.

Il dato  -  continua la nota - risulta ancora più significativo se si considera che le attese di un miglioramento del quadro economico personale e generale si sono realizzate in un mese in cui la predisposizione della manovra di finanza pubblica genera tradizionalmente qualche preoccupazione aggiuntiva. Sono, dunque, presenti tutti i presupposti psicologici perché famiglie e imprese accelerino, rispettivamente, consumi e investimenti.

Se le incertezze internazionali  - conlude Confcommercio - e, sul piano interno, il riproporsi del tema delle clausole di salvaguardia per il 2017, non oscureranno questi aspetti positivi, l'economia italiana nel 2016 crescerà molto di più rispetto all'anno in corso.

 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca