Ugge' (confcommercio) su emergenza smog: "intervenire senza penalizzare cittadini e imprese"

Ugge' (confcommercio) su emergenza smog: "intervenire senza penalizzare cittadini e imprese"

DateFormat

29 dicembre 2015
216

216/15
Roma, 29.12.2015

 

 

 

UGGE' (CONFCOMMERCIO) SU EMERGENZA SMOG:

"INTERVENIRE SENZA PENALIZZARE CITTADINI E IMPRESE"

 

 

"Bandire definitivamente dalla città gli impianti di riscaldamento alimentati a gasolio, a cominciare dagli uffici pubblici, promuovendone la sostituzione con sistemi meno impattanti; varare programmi sistematici di lavaggio e sanificazione della superficie stradale; intervenire sulle emissioni degli impianti industriali e per la produzione energetica; affrontare una revisione degli orari della città per evitare che alcune attività di servizio, quali la raccolta dei rifiuti e il rifornimento di merci, si concentrino durante gli orari di punta del traffico cittadino, anche attraverso la sperimentazione di innovative forme di "box di via" per la consegna delle merci non presidiata; vietare definitivamente l'ingresso all'interno dell'area urbana dei veicoli più inquinanti di categoria Euro 2 e anteriore, destinando integralmente i proventi delle misure di regolazione degli accessi veicolari a interventi a sostegno del rinnovo del parco circolante. Si tratta di proposte operative che riteniamo possano contribuire a superare con efficacia le attuali criticità, senza penalizzare inutilmente l'attività di imprese e cittadini": così in una nolta, il Vice Presidente di Confcommercio, Paolo Uggè, intervenendo sul tema dell'emergenza smog che sta colpendo le città italiane.

 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca