Non è sciopero dell'autotrasporto: si fermano solo i tir di una sigla minore

Non è sciopero dell'autotrasporto: si fermano solo i tir di una sigla minore

DateFormat

26 ottobre 2013

216/13
Roma,  26.10.2013

"L'autotrasporto non si ferma: le dieci maggiori federazioni del settore proseguono il confronto avviato in questi giorni  con il ministro Lupi, solo una sigla sindacale minore ha fatto una scelta diversa bloccando i mezzi" chiarisce Paolo Uggè, vicepresidente di Confcommercio a proposito dello sciopero dell'autotrasporto indetto da una federazione del settore.

Principale oggetto del contendere la norma inserita nella legge di stabilità che, se approvata, impedirà agli operatori di recuperare 240 milioni di euro per l'accisa sul gasolio, determinando un forte impatto sulle precarie condizioni delle imprese già in difficoltà.

Spiega ancora Uggè: "Le maggiori federazioni di settore, valutando positivamente le dichiarazioni del ministro Lupi e gli impegni assunti dal Sottosegretario Rocco Ghirlanda, al fine di evitare inutili danni sia alle imprese di trasporto che alla stessa economia nazionale, hanno deciso di rinviare ogni decisone in merito e di proseguire nelle trattative".

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca