Il 9 dicembre non c'è sciopero dell'autotrasporto

Il 9 dicembre non c'è sciopero dell'autotrasporto

DateFormat

4 dicembre 2013
249

249/13
Roma, 04.12.2013

 

IL 9 DICEMBRE NON  C'E' SCIOPERO DELL'AUTOTRASPORTO

 

"Le associazioni dell'autotrasporto unite, in rappresentanza di 120 mila imprese, non sciopereranno il 9 dicembre, in base agli impegni presi, in questi giorni, dal Governo", sottolinea Paolo Uggè,  vice presidente Confcommercio e presidente di Conftrasporto, che aggiunge: "a fermarsi sarà solo una sigla minore che ha fatto una scelta diversa unendosi alla protesta che ha alle spalle ragioni differenti da quelle che portiamo avanti in difesa delle nostre imprese".

 

La decisione di non scioperare avviene dopo il confronto con il Governo che ha visto le 10 maggiori sigle dell'autotrasporto ‘incassare' la conferma del recupero integrale delle accise sul gasolio; lo stanziamento di 330 milioni di euro a favore del settore; la revisione delle competenze dell`albo degli autotrasportatori che dovrebbe assicurare un controllo più efficace delle regole. E, ancora, la direttiva del ministro dei trasporti, Maurizio Lupi, che dà finalmente avvio all'azione di verifica presso i committenti per il rispetto dei costi minimi per la sicurezza del trasporto delle merci e dei tempi di pagamento; l'apertura di un tavolo di trattative per affrontare le criticità delle imprese che risiedono nelle isole.

 

"C'è il rischio che l'iniziativa di protesta del 9 dicembre, che ha alla base motivazioni diverse e a cui annunciano di partecipare gruppi e realtà di  varia natura, venga  strumentalizzata e soprattutto possa procurare inefficienze nella circolazione delle merci ritardandone la regolare distribuzione.

E' per questo – conclude Uggè – che invitiamo i Prefetti a vigilare sul territorio  affinché non vengano penalizzati i trasportatori che intendono portare avanti  regolarmente la propria attività".

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca