Sangalli su crisi: non logorare il dialogo

Sangalli su crisi: non logorare il dialogo

DateFormat

4 febbraio 2014

DIREZIONE COMUNICAZIONE E IMMAGINE

                                                                                                                              UFFICIO STAMPA

 

 

 

 

27/14
Roma, 04.02.2014

 

 

Bene il richiamo di Bonanni a fare battaglia comune per lo sviluppo del Paese

SANGALLI SU CRISI: NON LOGORARE IL DIALOGO

 

"Le imprese, soprattutto quelle che vivono di domanda interna, sono stremate da una crisi senza precedenti. E il 2014 non si prospetta certo come l'anno di una ripartenza robusta dell'economia.

Portare, dunque, all'attenzione del Governo le istanze di imprese che stanno chiudendo o continuano a soffrire per il perdurare della crisi è una delle funzioni delle organizzazioni di rappresentanza. Ci pare, quindi, legittimo e doveroso insistere a denunciare i problemi strutturali della nostra economia,  primo fra tutti il livello di pressione fiscale che è incompatibile con qualsiasi concreta prospettiva di ripresa.

E', pertanto, indispensabile, in questa fase ancora molto delicata, non logorare il dialogo tra Parti sociali e Governo per evitare che la crisi economica si trasformi sempre di più in crisi sociale. Bene, dunque, il richiamo di Bonanni a fare battaglia comune per lo sviluppo del Paese". Così il Presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, sul dibattito riguardante la crisi.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca