Confcommercio su dati Istat: economia bloccata - Asset Display Page

Confcommercio su dati Istat: economia bloccata

DateFormat

28 febbraio 2020

30/2020
Roma, 28/02/2020

 

Anche a febbraio nessuna tensione sui prezzi al consumo. Il dato, registrato precedentemente al manifestarsi dell’epidemia di Covid-19 in Italia, certifica il consolidarsi di una situazione nella quale, ormai da anni, i prezzi si muovono solo per occasionali impulsi delle componenti volatili. Dinamiche produttive e reddituali non certo favorevoli, assieme a un difficile clima di fiducia, comprimono la domanda e i prezzi al consumo.

Il consuntivo 2019 del fatturato dei servizi descrive perfettamente la dinamica recente dell’economia italiana: dopo il rallentamento, la stasi nell'ultimo quarto dello scorso anno. Nel complesso, un sistema già fortemente indebolito da cause strutturali tutte interne, si confronta oggi con un pericolo importato dall'estero. E’ sempre meno probabile evitare la recessione. La questione aperta, forse ancora per poco, è se si riuscirà a recuperare i livelli produttivi entro l’anno oppure se si dovrà archiviare un’altra contrazione dell’economia, la quinta dal 2008.

Questo il commento dell’Ufficio Studi di Confcommercio ai dati diffusi oggi dall'Istat sull'inflazione a febbraio e sul fatturato dei servizi nel IV trimestre 2019.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca