Confcommercio su inflazione: la riduzione dei prezzi può dare sostegno al potere d'acquisto delle famiglie

Il dato segnala debolezza domanda

Confcommercio su inflazione: la riduzione dei prezzi può dare sostegno al potere d'acquisto delle famiglie

DateFormat

20 febbraio 2015
36/2015

 

36/15
Roma, 20 febbraio 2015

 

Il dato segnala debolezza domanda

 

CONFCOMMERCIO SU INFLAZIONE: LA RIDUZIONE DEI PREZZI PUO' DARE SOSTEGNO AL POTERE D'ACQUISTO DELLE FAMIGLIE

 

La conferma della sensibile riduzione registrata dai prezzi al consumo nel mese di gennaio -  il dato lascia presagire un ritorno lento e difficile su valori positivi della variazione dei prezzi - indica, al contempo, la debolezza della domanda per consumi e un impulso alla sua soluzione. I prezzi decrescenti, per un periodo limitato, se non intaccano negativamente le aspettative delle famiglie, possono costituire un valido contributo al sostegno del potere d'acquisto, irrobustendo l'effetto sulla crescita proveniente dalla produzione industriale e dalle esportazioni.

Per una reale uscita dalla recessione è, infatti, prioritario che i consumi tornino su un deciso sentiero di crescita. E' il commento dell'Ufficio Studi di Confcommercio ai dati Istat di oggi.

 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca