Prampolini/Confcommercio: "Disponibili a vaccini in luoghi di lavoro e priorità ai lavoratori più a rischio"

Prampolini/Confcommercio: "Disponibili a vaccini in luoghi di lavoro e priorità ai lavoratori più a rischio"

DateFormat

4 marzo 2021
36/2021

Al tavolo di oggi abbiamo evidenziato la validità dei protocolli sicurezza in essere, tra cui quelli settoriali per commercio e turismo, a suo tempo sottoscritti, adeguati e potenziati nel corso dei mesi e che oggi richiedono  semmai solo una "manutenzione". Quanto alla disponibilità ad utilizzare i luoghi e i  medici del lavoro per le vaccinazioni, Confcommercio si è detta disponibile a coinvolgere le imprese associate per l’utilizzo ad esempio dei centri distributivi e dei magazzini di alcune attività, e il personale medico impiegato,  ferma restando la necessità di individuare le categorie di lavoratori più a rischio per la tipologia di impiego più esposto al pubblico, come da avvisi comuni sottoscritti con le OOSS di Terziario e Turismo. In ultimo abbiamo chiesto che vengano rifinanziati i crediti di imposta per l’acquisto di dispositivi di protezione.

È quanto ha dichiarato Donatella Prampolini, vicepresidente Confcommercio con delega al Lavoro, durante l’incontro odierno con il ministro Andrea Orlando, sulla valutazione dei protocolli di sicurezza e sulla campagna vaccinale nei luoghi di lavoro.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca