Confcommercio su produzione industriale: dato non incoraggiante

38/18
Roma, 10.04.2018

Il dato sulla produzione industriale di febbraio, negativo per il secondo mese consecutivo, non è un segnale incoraggiante per le prospettive a breve dell'economia italiana: questo il commento dell'Ufficio Studi Confcommercio alle rilevazioni diffuse oggi dall'Istat.
Al di là dell'energia, sulla cui produzione hanno inciso anche fattori climatici, la maggior parte dei settori è in ridimensionamento. In particolare, la riduzione più significativa si è rilevata per la produzione di beni di consumo (-2,4% rispetto a gennaio) che – conclude la nota - potrebbe indicare un'evoluzione non particolarmente brillante della domanda da parte delle famiglie.

10 aprile 2018