Sangalli su dialogo sociale: strumento utile al paese

Sangalli su dialogo sociale: strumento utile al paese

DateFormat

10 marzo 2014
54/2014

54/14
Roma, 10.03.2014

"Gli annunci delle riforme economiche e sociali che servono al paese e un'agenda così serrata che fissa tempi certi va nella direzione giusta. Ma i 60 mila imprenditori del terziario che nei giorni scorsi sono scesi in piazza per la prima volta nella storia repubblicana sono un segnale da allarme rosso che il governo deve prendere in seria considerazione. Necessario, dunque, senza tenere in piedi inutili rituali della concertazione, il dialogo con le parti sociali perché questo, soprattutto in momenti drammatici come l'attuale, aiuta il governo a comprendere le ragioni delle imprese, a prendere le decisioni giuste e rafforza la coesione sociale": è quanto dichiara il Presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, intervenendo sul tema della necessità del dialogo tra il governo e le parti sociali.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca