Confcommercio su dati Istat: calo degli occupati non in contrasto con debole miglioramento quadro economico

Confcommercio su dati Istat: calo degli occupati non in contrasto con debole miglioramento quadro economico

DateFormat

31 marzo 2015
62/2015

 

62/15
Roma, 31.03.2015

 

 

 

CONFCOMMERCIO SU DATI ISTAT: CALO DEGLI OCCUPATI NON IN CONTRASTO CON DEBOLE MIGLIORAMENTO QUADRO ECONOMICO

 

Dati che non sono in contraddizione con una moderata tendenza al miglioramento del ciclo economico, che dovrebbe manifestarsi con maggiore chiarezza già dai prossimi mesi, ma che vanno letti con grande cautela. Infatti, il peggioramento rispetto ai mesi precedenti si è registrato in un periodo prossimo al cambiamento del regime regolatorio del mercato del lavoro e nel quale le imprese, in attesa dei decreti attuativi del jobs act, potrebbero aver procrastinato di alcuni giorni eventuali assunzioni. Allo stesso tempo, le attese più favorevoli potrebbero aver spinto sul mercato parte degli inattivi (giovani e donne) e resta sempre valida l'ipotesi che molte aziende abbiano proceduto, nel bimestre gennaio-febbraio, a ridurre il ricorso alla cassa integrazione, come testimoniato dalla netta diminuzione delle ore autorizzate, diffusa a tutte le tipologie di cassa. Questo il commento di Confcommercio ai dati su occupazione e disoccupazione diffusi oggi dall'Istat.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca