Confcommercio su sanzioni per mancata accettazione bancomat e carte di credito: per diffondere i pagamenti elettronici, meno costi e commissioni e gratuità dei micropagamenti puntare asimmetricamente su sanzioni non giova

Confcommercio su sanzioni per mancata accettazione bancomat e carte di credito: per diffondere i pagamenti elettronici, meno costi e commissioni e gratuità dei micropagamenti puntare asimmetricamente su sanzioni non giova

DateFormat

13 aprile 2022
74/2022

La diffusione dei pagamenti elettronici va perseguita mettendo in campo scelte decise di abbattimento delle commissioni e dei costi a carico di consumatori ed imprese – a partire dal potenziamento dello strumento del credito d’imposta sulle commissioni pagate dall’esercente – e prevedendo la gratuità dei cosiddetti micropagamenti. Puntare asimmetricamente sulle sanzioni non giova ai processi di modernizzazione del sistema dei pagamenti: processi, peraltro, già in pieno sviluppo: così Confcommercio commenta la notizia dell’anticipazione dal 2023 al prossimo mese di giugno dell’entrata in vigore della multa a carico degli esercenti per la mancata accettazione di pagamenti effettuati attraverso carte di credito e di debito.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca