Confcommercio su vendite al dettaglio: consumi senza direzione

85/18
Roma, 6 luglio 2018

 

 

 

Proseguono le ampie oscillazioni sulle vendite. L'indice di maggio recupera su aprile e torna ai livelli di marzo, ma il trend locale è decrescente. Nell'insieme dei primi cinque mesi dell'anno i dati a volume segnalano, infatti, un calo, rispetto allo stesso periodo del 2017, dello 0,6%. E' il commento dell'Ufficio Studi di Confcommercio sul dato Istat di oggi.

Gli unici elementi di vivacità – continua la nota - si rilevano per gli acquisti effettuati presso i discount e attraverso il commercio elettronico, mentre si conferma la dicotomia tra grande e piccola distribuzione (in calo). Tutto ciò disegna il quadro tipico di una situazione complessivamente debole in cui la ricerca di vantaggi di prezzo supera l'attenzione verso la qualità degli acquisti, fenomeno ampiamente giustificato dalla perdurante compressione dei redditi.

06 luglio 2018