Sangalli su blocco impianti sciistici: situazione inaccettabile

Altri pesantissimi danni per le imprese

Sangalli su blocco impianti sciistici: situazione inaccettabile

DateFormat

15 febbraio 2021
24/2021

“Dopo la zona rossa decretata per sbaglio in Lombardia adesso subiamo il caos generato dagli annunci sulla stagione sciistica, prima aperta e poi chiusa. Questo significa altri pesantissimi danni per le imprese. Una situazione inaccettabile.
Speriamo davvero, con il governo Draghi, in un cambio di marcia soprattutto per quanto riguarda chiarezza e capacità.
Le imprese più colpite dalla crisi sono quelle del terziario, in particolare la filiera del turismo e della ristorazione.
Bene aver individuato, come da noi richiesto, il Ministero del Turismo ma adesso va messa in cantiere un’azione più veloce ed efficace per garantire la sopravvivenza di migliaia di imprese penalizzate dai vari lockdown”
: cosi il Presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, sulla decisione di rinviare l’apertura degli impianti di sci al 5 marzo.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca