Il ‘no' al completamento dell'opera sarebbe contenuto nella bozza di ‘Contratto' M5S-Lega Ipotesi stop alla Torino-Lione Conftrasporto: "forse siamo su scherzi a parte"

Il ‘no' al completamento dell'opera sarebbe contenuto nella bozza di ‘Contratto' M5S-Lega Ipotesi stop alla Torino-Lione Conftrasporto: "forse siamo su scherzi a parte"

DateFormat

17 maggio 2018

17 maggio 2018

 

Alta velocità Torino-Lione: nel ‘Contratto' M5S-Lega sembra ci sia l'ipotesi di bloccare l'opera. Immediata la reazione della commissaria europea ai Trasporti Violeta Bulc, che ricorda gli impegni sottoscritti dall'Italia nel 2014: la Tav è tra questi.
"Forse siamo su scherzi a parte", esordisce il presidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè.
"Guardando a quanto riportato dalla stampa non si può che convenire con la commissaria europea Violeta Bulc, che mette in mora l'Italia sul mancato rispetto degli accordi firmati - spiega Uggè - Un'ipotesi come quella che sembra contenuta nella bozza del ‘Contratto' Cinque Stelle-Lega, se fosse vera, sarebbe drammatica per il Paese, perché il mancato completamento di un'opera tanto strategica metterebbe a repentaglio la scelta che ha fatto l'Europa per darci una maggiore competitività"."Auspico che le anticipazioni della stampa non siano aderenti alla realtà, e che le forze politiche che si apprestano a formare il nuovo Governo ne sappiano tener conto", conclude il vicepresidente di Conftrasporto-Confcommercio. 
 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca