Rete Imprese Italia replica a Clini: di incompresibile c'è solo l'atteggiamento del ministro

66/2013

Rete Imprese Italia replica a Clini: di incompresibile c'è solo l'atteggiamento del ministro

DateFormat

22 aprile 2013

 

 

66/13
Roma, 20.4.2013

 

RETE IMPRESE ITALIA REPLICA A CLINI:
DI INCOMPRENSIBILE C'E' SOLO L'ATTEGGIAMENTO DEL MINISTRO


"Di incomprensibile in questa vicenda c'è solo l'atteggiamento del Ministro dell'Ambiente": così Rete Imprese Italia replica alle affermazioni di ieri del Ministro Clini sulle osservazioni dell'Associazione rispetto al decreto di riattivazione del Sistri.

"Non abbiamo mai messo in discussione l'utilità e la necessità della tracciabilità sui rifiuti, e siamo i primi a sostenere e comprendere l'importanza dei controlli in quest'ambito per contrastare le ecomafie e la criminalità organizzata. Quello che, però, contestiamo al Ministro Clini è la complessità del Sistri e le pesanti ricadute per le imprese. Per questo ne sosteniamo l'abrogazione e, al tempo stesso, chiediamo invano da due anni, prima al Ministro Prestigiacomo e poi al Ministro Clini, la riprogettazione di un nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti che risponda a criteri di efficienza, trasparenza, economicità e semplicità. Basterebbe semplicemente guardare ad altri Paesi europei per trovare le adeguate soluzioni".

"Pertanto, riteniamo che il tenore e le parole del Ministro dell'Ambiente nei nostri confronti non solo siano irricevibili e inconciliabili con il ruolo istituzionale ricoperto, ma costituiscano un vero e proprio insulto alla parte più vitale del mondo produttivo che noi rappresentiamo. E per questo, invitiamo il Ministro Clini, sempre sensibile alle richieste della grande industria, a prestare maggiore cautela, ascolto e attenzione alle richieste delle PMI, che stanno vivendo sulla propria pelle una crisi profonda senza averne colpe".

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca