Confcommercio e Confedilizia chiedono l’estensione del credito d’imposta - Asset Display Page

Confcommercio e Confedilizia chiedono l’estensione del credito d’imposta

Le due organizzazioni auspicano l’estensione generalizzata del credito d’imposta fino al 31 dicembre 2020 per i canoni di locazione commerciale e degli affitti d’azienda.

DateFormat

14 ottobre 2020

Estendere sino alla fine dell’anno il credito d’imposta per i canoni di locazione commerciale e degli affitti d’azienda. È la richiesta avanzata insieme da Confcommercio e Confedilizia sulla base dell’esperienza maturata sinora e in considerazione delle difficoltà economiche in cui continuano a trovarsi imprese e proprietari di immobili.

“Il credito d’imposta – osservano in una nota congiunta le due organizzazioni – è una misura che ha avuto un positivo impatto economico sugli operatori, anche grazie alla possibilità della cessione del credito a terzi ed agli stessi locatori, ma la sua limitazione a poche mensilità non è sufficiente a risolvere la situazione di crisi in cui continuano a versare le imprese”.

Confcommercio e Confedilizia auspicano, quindi, che, in uno dei prossimi provvedimenti che saranno emanati dal Governo per fronteggiare la grave crisi economica e sociale derivante dall’emergenza sanitaria da Covid-19, venga inserita l’estensione generalizzata del credito d’imposta fino al 31 dicembre 2020.

Banner grande colonna destra interna

ScriptAnalytics

Cerca