Confcommercio Imperia e ATL Cuneo insieme per la promozione dei territori

Firmato un protocollo d'intesa che ha l'obiettivo di sviluppare i flussi turistici a favore del sistema ricettivo e della ristorazione. Lupi: "fondamentale risolvere il nodo delle infrastrutture".

Mare e monti: il territorio della provincia di Imperia incontra quello del cuneese per promuovere nuovi scenari turistici con ricadute per le imprese e in generale per l'economia. Si concretizza con queste premesse un impegno congiunto tra l'Azienda Turistica Locale Del Cuneese-Valli Alpine e Città d'Arte di Cuneo e Confcommercio Imprese per l'Italia della provincia di Imperia, che il  6 settembre hanno firmato un protocollo di intesa. Una sinergia che unisce due territori storicamente ed economicamente vicini, un impegno congiunto tra enti che sono istituzionalmente preposti a promuovere tutte le attività destinate a valorizzare turisticamente il territorio di propria competenza con lo scopo di sviluppare flussi turistici a favore del sistema ricettivo e della ristorazione. Confcommercio e Atl di Cuneo si impegnano quindi – secondo quanto si evince dal protocollo – a raccogliere le proposte turistiche promuovendo quelle che saranno ritenute compatibili con la valorizzazione dell'intero territorio di competenza ad esempio con la distribuzione a titolo gratuito del materiale di informazione turistica prodotto dagli altri soggetti firmatari; a diffondere notizie di eventi ed iniziative realizzate dagli altri soggetti firmatari attraverso i propri siti internet ufficiali; a valutare tutte le azioni promozionali che saranno congiuntamente ritenute necessarie per sviluppare la conoscenza turistica dei territori (ad esempio la partecipazione congiunta a fiere); a facilitare la partecipazione a manifestazioni di livello che si svolgano nel territorio di propria competenza, fornendo informazioni e adoperandosi per ottenere riduzioni sulle quote di partecipazione; a individuare occasioni di promozione globale dei territori di competenza. Inoltre si cercherà di incentivare l'utilizzo di vettori ecocompatibili, quali il treno, ponendo una particolare attenzione alla salvaguardia ambientale del territorio.L'obiettivo è anche quello di coinvolgere altre istituzioni o enti che possano condividere questa filosofia: il protocollo di intenti avrà durata sino al 31 dicembre 2021. "Un'iniziativa strategica per il consolidamento dei rapporti tra queste due regioni confinanti – spiega Mauro Bernardi, presidente dell'Atl del Cuneese - Atl e Confcommercio uniranno le forze per individuare occasioni di promozione congiunta al fine di consolidare l'appeal turistico di questo splendido territorio che offre montagna e mare, città d'arte ed eccellenze enogastronomiche, nonché eventi di grande interesse internazionale". Uscire dall'isolamento per una svolta che darà slancio alle attività e alle imprese di due territori: "il turismo deve camminare di pari passo con la promozione di tutta la realtà territoriale, deve fornire una risposta a 360 gradi unendo natura, outdoor, sport legati al mare e alla montagna, produzioni tipiche e un tipo di soggiorno che va a far conoscere borghi, aziende agricole, splendide cittadine con tesori artistici apprezzabili. A poca distanza – è il commento del presidente di Confcommercio Imperia, Enrico Lupi - troviamo olio, fiori, vini pregiati, miele, dolci, nocciole e prodotti del sottobosco, una ristorazione di alto livello, aziende agrituristiche, la ciclabile sul mare e i percorsi per gli appassionati di bike e di trekking, gli impianti sciistici. Fondamentale sarà risolvere il nodo delle infrastrutture e puntare sull'utilizzo di un mezzo sostenibile come il treno.  Un unico sguardo, insomma, su due territori per un futuro che potrà regalare grandi soddisfazioni".

06 settembre 2018