Confcommercio Pisa: "Task force notturna contro l'emergenza furti"

Nel corso della riunione del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduta dal prefetto Angela Pagliuca l'Associazione ha chiesto "un'adeguata e urgente risposta emergenziale".

Per fronteggiare l'emergenza furti e spaccate, occorre una adeguata e urgente risposta emergenziale. E' stata questa l'esplicita richiesta espressa da ConfcommercioPisa nel corso della Riunione del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduta dal Prefetto Angela Pagliuca. E' la presidente di ConfcommercioPisa Federica Grassini a spiegare la posizione dell'associazione di categoria: "Per dare il segnale della gravità della situazione, mentre si svolgeva il Comitato la nostra presidente dei ristoratori subiva nel giro di qualche ora un furto all'attività e un tentato scippo a distanza ravvicinata di qualche ora che l'ha costretta alle cure mediche del pronto soccorso. La situazione è chiaramente sfuggita di mano e va ripresa prima che sia troppo tardi, impiegando sul territorio, anche in orario notturno, un numero maggiore di forze dell'ordine. Ciascuno deve fare il proprio lavoro, garantire la sicurezza non è compito né dei commercianti, che pagano il 70% di tasse, né dei cittadini". "I dati che il Questore ha fornito nel corso dell'incontro sono emblematici" – spiega ancora la presidente Grassini: "più 5% dei furti in attività commerciali nel comune di Pisa, +9% in provincia. Il nostro intento era quello di uscire da questa riunione con qualcosa di concreto da portare ai tanti commercianti e imprenditori sotto assedio. Apprezziamo la disponibilità del Questore Rossi che, pur nelle difficoltà organizzative, si è impegnato a concentrare più forze dell'ordine in centro e a spostare verso le ore notturne il quadrante dei servizi straordinari. Inutile dire che noi continueremo a monitorare la situazione, verificando puntualmente l'efficacia di quanto sarà realizzato nei fatti".

12 marzo 2018