Raid Casamonica nel bar, Confcommercio Roma: "la sentenza è un segnale importante" - Asset Display Page

Raid Casamonica nel bar, Confcommercio Roma: "la sentenza è un segnale importante"

Per il il commissario Renato Borghi, la condanna a 7 anni per l'imputato principale dimostra che "chi delinque nel nostro territorio viene adeguatamente e prontamente punito".

DateFormat

26 febbraio 2019

"La sentenza contro i Casamonica (7 anni di carcere ad Antonio Casamonica, autore assieme ad altre due persone del raid punitivo, ndr)  è un importante segnale di opposizione alla criminalità. E' stato infatti chiaramente sentenziato che chi delinque nel nostro territorio viene adeguatamente e prontamente punito". Lo ha dichiarato il commissario di Confcommercio Roma, Renato Borghi. "Confcommercio Roma, che si è da subito costituita parte civile tramite il proprio ambulatorio antiusura nel processo a carico dei Casamonica per il raid compiuto al Roxy Bar, ha inoltre viste riconosciute - aggiunge - le proprie ragioni con un risarcimento per il danno di 20mila euro che devolverà per la realizzazione di progetti sulla legalità nelle scuole medie e superiori". 

Banner grande colonna destra interna

ScriptAnalytics

Cerca